31 Luglio 2007:

Partiamo da Napoli verso le 18,30 e alle 21,00 siamo a Terracina percorrendo i circa 130 Km di distanza tra traffico ed un meraviglioso paesaggio. Mentre parheggio incontro l'amico Mario Musto che viene da Roma, abbracci e baci e via all'entrata. Il palco dei migliori, non molto grande, ma il service ottimo, posti a sedere, riusciamo a piazzarci in sesta fila. Trascorriamo circa un' ora tra chiacchiere, anzi Heepchiacchiere, e finalmente con una overture entrano gli Uriah Heep, applauditi dai circa 500 heepsters presenti. L'attacco So tired, la durezza della performance mi riporta con il pensiero a quando li vidi al Brancaccio di Roma nel lontano 1971, una very hard rock band. Il tempo di concludere il primo pezzo e Bernie Shaw invita il pubblico ad alzarsi e farsi sotto al palco, giustamente un concerto Rock e non una serata da night estivo...! Le songs che seguono sono il classico repertorio hard degli Heep, Gipsy, Look at yourself, July morning, Sunrise...la durezza perfetta. Il nuovo arrivato Russell Gilbrook la nota di freschezza della band, tecnica moderna, precisione e una cassa da brividi !!! Ottimo acquisto, ma Lee ,  e sar sempre nei nostri cuori !!!  La sua mancanza si avverte specialmente sulle seconde voci, parte tecnica in cui The Bear era onnipresente. Non mi dilungo, tanto li conosciamo bene. Dopo il bis si spengono le luci. Ma come fai a dire ad un vero heepster che il concerto finito, che ora di tornare a casa? Restiamo in trenta ai margini del backstage e nonostante le poche speranze che ci danno i bodyguard stiamo l per una buona mezz'ora, poi...entriamo, a piccoli gruppi, ma entriamo!!! Come puoi sentire gli Heep e non salutarli dopo??! Come possono gli Heep lasciarti senza averti parlato??! Mick e compagni ci riconoscono e, notando che avevo indosso la maglietta del tour acustico comprata a Munich, ci regala tre plettri autografati, una vera chicca che ora al collo di Tina, Sara e me. UNA GRANDE SERATA...Mentre torniamo, di notte, a casa, nonostante i 130 Km, il buio, la stanchezza e il domani lavorativo, pensiamo che...NE E' VALSA LA PENA!!! Ringrazio l'amico Simone di Monza per essere stato il primo a darci la notizia di questo inaspettato concerto.

The Wiz

Keep on Heep

For English version click here                                                                                Da Sabaudia news click here

 

Easy livin' terracina.rm

Lady in black terracina.rm

So tired terracina.rm

July morning terracina.rm

Back